Milano, Uniic: Per Capodanno cinese domenica festa di tutta la città

Milano, 16 feb. (LaPresse) – A Milano la festa per il Capodanno cinese si tiene domenica 18 febbraio e segna il passaggio dell’anno del gallo a quello del cane, secondo lo zodiaco di Pechino. L’appuntamento è alle ore 14 in piazza Gramsci, con la presentazione dei festeggiamenti da parte degli esponenti della comunità cino- milanese, il saluto del console della Repubblica Popolare Cinese a Milano, Song Xuefeng, e dei rappresentanti di Palazzo Marino. Di fronte al palco si tengono gli spettacoli in abiti tradizionali e le danze di tre dragoni e di due leoni, interpretati da maestri di arti marziali. Lo si legge in una nota.(Segue).

Milano, Uniic: Per Capodanno cinese domenica festa di tutta la città-2-

Milano, 16 feb. (LaPresse) – La festa – si trova ancora scritto – prosegue con la sfilata dei dragoni e dei leoni accompagnati da centinaia di persone in costume tradizionale lungo la via Paolo Sarpi e si conclude in piazza Baiamonti. Le danze e il corteo sono guidate dal suono dei tamburi, il cui rumore, nella tradizione cinese, ha lo scopo di allontanare la negatività e gli spiriti maligni. Allo stesso modo il colore rosso, come quello delle lanterne che si trovano lungo tutta via Sarpi, rappresenta l’augurio di fortuna e prosperità. Il comitato organizzativo del capodanno cinese è composto da 16 associazioni, di cui fa parte anche Uniic, l’Unione degli imprenditori Italia-Cina, che ha la delega dei rapporti con i media e gli sponsor. “Ogni anno – spiega Luca Sheng Song, presidente Uniic – cresce l’interesse per la festa del capodanno cinese. E tutta la comunità cino milanese, con le sue associazioni, è impegnata nel promuoverlo. Ormai è un appuntamento sentito da tanti milanesi ed è una festa per tutta la città”.